5 modi per smettere di litigare con il proprio partner

Dire addio ai litigi all'interno della coppia? Scopriamo insieme qualche stratagemma per realizzare questo piccolo "grande" sogno.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 5 luglio 2013 22:10

Secondo alcuni, litigare fa bene alla coppia, tuttavia, se i litigi diventano una costante, alla lunga il rapporto può finire per sfaldarsi irrimediabilmente. Come frenare le liti? Vediamolo insieme.

5 modi per smettere di litigare con il partner

1) Parlare

I problemi si risolvono confrontandosi, dialogando. Certo, anche un litigio potrebbe essere una sorta di confronto, tuttavia, urla e strepitii, non sono di certo quanto c’è di meglio per comprendersi a vicenda. Meglio esprimere i propri sentimenti e smettere di ingoiare il rospo, senza però esagerare con i toni. E’ preferibile chiarire le cose per tempo, prima che prendano una brutta piega.

2) Basta con gli insulti

Quando gli animi si surriscaldano, è facile dire qualche parolina di troppo. Meglio evitare di dire cose che non si pensano, solo perché dettate dalla rabbia del momento. In seguito, non sarà semplice rimarginare le ferite altrui. Identico discorso per quel che concerne il passato. Mai rinfacciare, ciò che è stato è stato, meglio metterci una pietra sopra e non generare nuovi dissapori andando indietro nel tempo.

3) Calma e sangue freddo

Meglio prendersi un quarto d’ora per riflettere con sé stessi, in modo da far sbollire la rabbia e avere le idee più chiare su cosa dire al partner. Non di rado, infatti, le polemiche che finiscono con lo sfociare in litigi violenti, altro non sono che il frutto dell’istinto.

4) Mettersi alla prova

Fissare degli obiettivi comuni, impegnarsi seriamente a mutare alcuni atteggiamenti fastidiosi per l’altro, cercare una passione da condividere insieme. Il mettersi in discussione, oltre a far bene a sé stessi, permette di stroncare sul nascere i litigi di coppia.

5) Vietato toccarsi

Alcune persone odiano baci e abbracci durante le liti. Meglio evitare dunque, perché, così facendo, si potrebbe finire per “stizzire” ancor più il partner. E’ preferibile tenere le distanze, in attesa che la rabbia cessi.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti