Camminare fa bene alla salute: almeno 40 minuti al giorno

Un'attività leggera come camminare può avere grandi benefici per la salute

di Anna Cantarella 6 febbraio 2017 15:27

Siamo nati per stare sulle gambe e pare che camminare faccia molto bene alla salute. Lo dicono recenti studi che dimostrano che una camminata a passo sostenuto di almeno 40 minuti al giorno aiuta addirittura a mantenersi in salute e più giovani. L’esercizio fisico in generale è parte di uno stile di vita sano ma camminare è un’attività semplice, di facile approccio e soprattutto gratis e che non richiede allenatori o sedute di training.

Camminare rinforza il cuore, riduce il rischio di malattie cardiache e diminuisce i livelli di colesterolo cattivo. Il maggiore afflusso di sangue ai tessuti e al cervello, aiuta ad irrorare il nostro organismo con sangue ossigenato a tutto vantaggio della salute del cervello e della bellezza della pelle. L’esercizio fisico moderato infatti è considerato un potente aiuto per contrastare l’insorgenza delle rughe, anche perchè aiuta a liberare l’organismo dalle tossine.

Quando si fa un leggero esercizio fisico come la camminata si sviluppano endorfine, sostanze che aiutano a mantenere alto il livello dell’umore e contrastano la depressione aiutando anche a regolare i ritmi sonno-veglia. Infine camminare stimola la produzione della vitamina D, indispensabile per la salute delle ossa e per contrastare malattie come l’osteoporosi nelle donne in menopausa.

Se non siete allenati, cominciate con 20 minuti di camminata a passo svelto due o tre volte a settimana. Dopo 7 giorni potete aumentare leggermente il ritmo e anche la durata dell’allenamento. L’ideale sarebbe arrivare ad 1 ora di camminata per tre volte a settimana ma se riuscite potreste farlo anche ogni giorno.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti