Come depurare il corpo con la dieta Los Angeles

Rimuovere le tossine dal corpo attraverso un piano dietetico ipocalorico, improntato sull'insalata.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 30 luglio 2012 18:54

E’ risaputo che mangiare insalata presenta numerosi benefici, tra questi vi è anche il dimagrimento. Il piano dietetico di cui parleremo oggi è per l’appunto a base di insalata e prende il nome di Dieta Los Angeles o dell’insalata.

Come è possibile intuire, questo regime alimentare va a basarsi sul consumo quasi esclusivo di verdure, sulla falsariga della classica dieta vegan, che anche se non riesce ad apportare valori nutrizionali bilanciati e non può essere protratta sul lungo periodo, può essere tranquillamente provata per qualche giorno in modo da perdere peso e depurare l’organismo dalle tossine.

Di seguito un esempio di giornata tipo basata sulla dieta Los Angeles.

Colazione

Dieci olive mature tagliate;

Due tazze di cavolo;

Una mela

Ravanelli e prezzemolo

Spuntino

Mezza ananas;

Un piccolo cubetto di ricotta;

Un cappuccio tenero, da grattare fino fino.

Pranzo

Un pomodoro piccolo;

100 grammi di fave;

200 grammi di petto di pollo

60 grammi di formaggio light

Un cucchiaio di succo di limone

2 Uova sode

4 Olive verdi di contorno

Spuntino

Insalata rossa, composta da:

1 Uovo sodo;

100 grammi di barbabietole;

50 grammi di olio

Attenzione

Le bietole devono essere lavate in modo accurato, per poi pelarle, spruzzando al termine un pò di limone e olio.

Cena

100 grammi di carote;

120 grammi di radicchio

Il tutto condito con succo di limone, sale e olio extravergine d’oliva; Attenzione a pulire le foglie di radicchio tagliandole e lavandole con cura, lasciandole sgocciolare in un colino apposito. Per le carote sarà sufficiente raschiarle e grattugiarle con calma, prima di mescolarle.

Conclusioni

Trattandosi di una dieta che elimina quasi del tutto le proteine, questa dieta non può essere protratta sul lungo periodo, a meno che non si facciano delle integrazioni specifiche, inserendo nel regime alimentari legumi (fagioli, ceci, lenticchie, cicerchie, soia)o pesce e uova fresche, carne magra (petto di pollo, petto di tacchino, bresaola).

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti