Conoscere se stessi grazie alla noia

La noia è una piaga o un prezioso alleato? Vediamo come sfruttarla in modo positivo.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 27 maggio 2012 13:04

Persino annoiarsi oggi giorno è un privilegio, per via dei tanti impegni e dello stress che siamo abituati ad accumulare. La gestione del proprio tempo nei minimi dettagli porta ad una vita sempre di corsa, talvolta rallentare è fondamentale per riprendere fiato, così come lo è il perdere il controllo su ciò che facciamo. Siamo abituati a controllare la maggior parte degli aspetti della nostra vita, ma la noia riesce a sfuggire a questo meccanismo di controllo, rivelandosi persino positiva.

Perchè? Annoiarsi porta a riflettere sulle proprie necessità reali, sui propri desideri. Spesso gli impegni portano a smarrire il legame con l’interiorità, aiutandoci a rifiutare tutte quelle imposizioni in grado di portarci all’esaurimento.

I benefici della noia non sono di certo immediati, poichè è necessario accettare che dietro “il non far nulla” si nasconde un meccanismo di autocoscienza. Un progresso creato dal proprio vuoto, in barba alle eccessive sollecitazioni che siamo abituati a darci.

Come sollecitare la noia dunque? Innanzitutto bisogna aprirsi a questa possibilità, magari lasciando stare i troppi impegni che ci stressano continuamente. Un buon modo potrebbe essere quello di limitare l’uso del cellulare sui bus o in metropolitana o quando si aspetta il proprio turno dal dottore. Insomma basterebbe non porre rimedio alla noia quando si presenta.

A tal proposito può essere utile analizzare i propri impegni, distinguendo quelli volti a tenere occupati da quelli prioritari. Così facendo è possibile liberare uno spazio, lasciandosi andare, senza cercare di colmarlo a tutti i costi.

Ostacoli alla noia

La noia permette di smascherare le proprie autodifese inconscie. Nell’indugiare è facile che si presenti qualche paranoia mentale su qualche nostra mancanza (telefonate dimenticate, acquisti non fatti, etc) o la paura del vuoto, sempre più diffusa in una società abituata a riempire il proprio tempo “forzatamente” correndo talvolta verso il nulla. Insomma la noia può regalare spunti di riflessione interessanti, contrapponendosi alla filosofia del fare a tutti i costi per apparire ed avere.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti