Diabete: sintomi della malattia e prevenzione

Contrastare i picchi insulinici e capire quando è il caso di temere per la propria salute.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 10 dicembre 2012 16:51

Il diabete è una delle malattie più diffuse al mondo. E’ sufficiente pensare che ben 3 milioni di italiani sono interessati da questa patologia, tuttavia, il dato più preoccupante è che nel mondo sarebbero circa 1 milione le persone che ignorano di essere colpiti da questo disturbo.

Il diabete conta 285 milioni di malati in tutto il mondo, una vera e propria piaga sociale che sembra propagarsi a vista d’occhio. Ciò è dovuto in primis all’alimentazione squilibrata e ricca di dolci e grassi di chi ne è affetto.

L’aggravante è data dal fatto che si tratta di una patologia silente, che tende a mimetizzarsi visto che è difficile definirla. In genere si tende a far riferimento ai valori fatti registrare dalla glicemia nel sangue. Nel caso in cui questa sia particolarmente elevata, è molto probabile che si tratta di diabete.

Al di là di ciò, è possibile comprendere la comparsa di una manifestazione diabetica facendo riferimento ai seguenti sintomi, spesso legati ad altri disturbi di salute di lieve entità, dunque facilmente equivocabili. Quali sono? Vediamoli:

– Frequente necessità di urinare;

– Sete intensa;

– Disturbi della vista;

– Dimagrimento rapido;

– Irritabilità;

– Scarsa energia

Diabete – Cosa sapere

La forma più complessa e diffusa della patologia è il diabete di tipo 2, disturbo che coinvolge il 90% degli ammalati e che generalmente colpisce nella fascia d’età che va dai trenta ai quarant’anni. Per chi non lo sapesse, nei diabetici il pancreas ha la capacità di produrre insulina, ma le cellule dell’organismo non hanno poi la possibilità di utilizzarla.

DiabetePrincipali fattori di rischio

1) Sedentarietà;

2) Predisposizione genetica ( fratelli o genitori con la medesima malattia);

3) Ipertensione;

4) Essere colpiti dalla sindrome dell’ovaio policistico;

5) Trigliceridi molto elevati

Diabete – Prevenzione

Ovviamente questa patologia può fare la sua comparsa anche in assenza dei detti sintomi. Per tale ragione sarebbe bene eseguire dei controlli specifici preferibilmente una volta ogni 6 mesi.

Ad ogni modo, se si desidera prevenire il diabete, il miglior modo è mutare le proprie abitudini di vita: alimentazione sana ed equilibrata, attività fisica costante e niente kg di troppo.

5 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti