Dieta chetogenica: dimagrire rischiando la salute

Regime alimentare chetogenico per dimagrire assumendo un'esigua quantità di carboidrati (pasta, pane, patate, riso).

di Francesco Giuseppe Ciniglio 20 luglio 2012 23:39

La dieta chetogenica è di sicuro tra le strategie alimentari più famose degli ultimi tempi. Peccato però che questo regime alimentare, seppur efficace, presenti non pochi rischi.

Come si struttura la dieta chetogenica? Questo regime alimentare si caratterizza per drastica riduzione dei carboidrati, andando così a ridurre il glicogeno depositato nei muscoli e nel fegato. Riducendo le scorte di glicogeno e i liquidi corporei, si ha subito una grossa perdita di peso. Purtroppo però non è solo grasso quello che si perde, ma anche liquidi e massa muscolare.

I rischi che comporta la dieta chetogenica sono legati per l’appunto alla diminuzione dei glicogeni muscolari, fondamentali per fornire l’energia imprescindibile per il movimento e gli sforzi fisici.

Con un calo di questi elementi si va incontro a stanchezza e affaticamento e si ha una minor predisposizione ad allenarsi. L’esaurirsi del glicogeno porta anche ad una perdita di massa muscolare. Un combustibile che viene a mancare, rendendo meno tonici i muscoli. Senza contare che mancando i carboidrati, il corpo andrà ad utilizzare le proteine e il grasso, dunque non perderete solo grasso ma anche muscoli.

Tra le altre cose la perdita di massa muscolare renderà anche meno veloce il metabolismo, finendo comunque aumentare di peso. Le diete a basso contenuto di carboidrati consigliano di evitare carboidrati come patate, pasta, carote poichè presentano un indice glicemico elevato e aumentano l’insulina. Ricordatevi però di mangiare carboidrati assumendoli con verdura, frutta, legumi, pasta e riso integrali, grano intero.

Conclusioni

Perdendo massa muscolare si perderà anche la propria capacità di eliminare il grasso e un dimagrimento dovuto all’eliminazione dei liquidi in eccesso finirà col farvi prendere peso entro breve.

Senza contare che la dieta chetogenica non può essere seguita a lungo senza rischiare la salute, visto che l’assunzione di grassi porterà ad un innalzamento dei livelli di colesterolo nel sangue.

Come se non bastasse, le diete a basso contenuto di carboidrati presentano pochissime fibre. Ciò va ad aumentare il rischio di contrarre tumori e malattie cardiovascolari. Assicuratevi dunque di mangiare le giuste fibre, modificando in questo modo la vostra dieta chetogenica, scongiurerete il rischio di tumori e problemi fisici di vario tipo.

I cibi grassi andrebbero evitati sempre e comunque, ma se proprio non potete fare a meno della dieta chetogenica, è bene integrarla come visto in precedenza. Ricordatevi di consultare sempre un medico prima di mettervi a dieta.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti