Dieta Dukan: dimagrire rischiando la salute

Dieta Dukan, si o no? Secondo il parere degli esperti questo regime alimentare andrebbe evitato, scopriamo perchè.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 29 giugno 2012 20:21

Di certo avrete sentito parlare della dieta Dukan, se non altro per la recente radiazione dall’albo dei medici del suo inventore, Pierre Dukan.  Cosa ne pensano gli esperti in materia? Questa dieta fa veramente così male? E’ così pericolosa per la salute?

E’ bene precisare che le diete iperproteiche come la Dukan finiscono spesso col funzionare poichè non fanno avvertire la fame e sono sopportabili per un periodo massimo di 15-20 giorni.

Insomma una fase di dimagrimento rapido in vista di una dieta maggiormente equilibrata. E’ dunque facile intuire che una dieta a base di sole proteine non può essere assunta come modello alimentare, visto che il rischio di danneggiare il fegato è veramente alto.

A tal proposito, il professor Migliaccio, una star della dietologia romana ha dichiarato di ritrovarsi ogni anno numerosi pazienti pentiti della dieta Dukan o di quelle a base di tisane.

Stando alle parole del dottore, spesso queste persone finiscono per riprendere il peso perso con tanto sacrificio e presentano valori sballati alle analisi cliniche.   Il fatto è che è difficile contrastare la potenza mediatica della Dieta Dukan, basti pensare che il libro su questo regime alimentare, è divenuto best seller, diffondendosi in ogni parte del mondo, arrivando a vendere qualcosa come 4 milioni di copie nel mondo.

Un successo straordinario, peccato che queste diete siano tanto efficaci nel perdere peso in via immediata, quanto dannose. E’ pertanto sempre preferibile adottare un regime alimentare equilibrato o togliere i carboidrati per un breve lasso di tempo (al max 15 giorni).

Così facendo si avrà di certo una bella spinta iniziale per muovere i primi passi verso il dimagrimento desiderato, integrando i carboidrati un pò alla volta, monitorandone le quantità. L’ideale sarebbe suddividere i pasti, mangiando 5 volte al giorno, ovvero 3 principali (colazione, pranzo e cena e 2 spuntini (mattina e pomeriggio).

Ricordarsi poi di bere tanta acqua e mangiare frutta e verdura. Solo così sarà possibile rimuovere i liquidi in eccesso sconfiggendo la ritenzione idrica e aiutando il metabolismo a velocizzarsi.

Grazie a questi semplici trucchi, tutto sembrerà più facile, dato che aumenterà anche la vostra voglia di fare sport, la gioia di stare in movimento all’aria aperta a tonificare il vostro corpo.  Ricordatevi, infatti, che è impossibile avere un corpo tonico e sano senza condurre una vita attiva, contro uno stile di vita sedentario non vi è dieta che tenga.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti