Dimagrire 7 kg in un mese? Dieta, trucchi e consigli

Perdere peso rapidamente mangiando in modo sano ed equilibrando. Scopriamo come eliminare i kg in eccesso.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 15 luglio 2012 17:23

Per dimagrire è fondamentale curare l’alimentazione. Questa affermazione potrebbe sembrare una banalità, ma non tutti sanno cosa significare mangiare in maniera corretta. Per dimagrire non basta introdurre meno calorie nel nostro corpo, ma anche mangiare in maniera sana e equilibrata.

Di questi tempi è sempre più difficile mangiare in maniera corretta nel corso della giornata, ma con le giuste accortezze e un pò di pazienza, è possibile tenere un’alimentazione equilibrata anche se si ha poco tempo a disposizione.

Quanto si dimagrisce, i primi kg persi non sono mai di solo grassi, dato che il sovrappeso porta con sé molta ritenzione idrica. E’ questa una delle ragioni per cui è molto più semplice perdere peso all’inizio di una dieta e non successivamente.

Tra le altre cose anche il metabolismo viene accelerato, bruciando con maggior facilità i grassi in eccesso. In questa breve guida, consigliata per chi ha molti kg da perdere, vedremo come è possibile perdere almeno 7 kg di grasso corporeo in 1 mese. E’ bene premettere però, che il modo migliore per perdere peso è quello di perdere 1 kg a settimana, ma qualora abbiate un appuntamento importante che vi aspetta, questo è il rimedio ideale.

Per dimagrire 6 o più kg in meno di un mese, è fondamentale fare esercizio fisico, adoperare integratori e seguire una dieta bilanciata. Prendiamo dunque spunto da un regime alimentare conosciuto con il nome di “slow carb diet”.

Quali sono le regole di questa dieta?

1) Eliminare dalla propria alimentazione i carboidrati bianchi

E’ fondamentale evitare di mangiare tutti i farinacei bianchi, a meno che trascorsi 90 minuti dal pasto non si vada a svolgere un allenamento di resistenza pari ad almeno 20 minuti.

Per farinacei bianchi si intende riso bianco, pane bianco, pasta non integrale, patate e frittura con panatura.

2) Nutrirsi dei medesimi cibi sani più volte.

I regimi alimentari di maggior successo sono quelli che prevedono l’assunzione dei maggiori cibi sani in maniera continua. Questo dato è emerso da numerose ricerche.

3) Mangiare proteine, legumi e verdure

Ogni pasto dovrà essere costituito da uno dei seguenti alimenti: petto di pollo, petto di tacchino, carne magra biologica, lenticchie, fagioli, asparagi, spinaci, insalate miste.

Attenzione

Chi si sottopone a diete povere di carboidrati, spesso ha problemi “energetici”. Per ovviare è fondamentale nutrirsi di legumi.

4) Eliminare bevande gassate e zuccherate

Al bando Coca Cola, Tè con zucchero e altri bevande gassate o dolciastre. Bere tanta acqua e consumare tè verde e tisane drenanti.

Conclusioni

Prima di sottoporsi ad una dieta slow carb, è fondamentale sentire il parere di un nutrizionista e del vostro medico di fiducia. Solo attraverso una giusta valutazione delle condizioni psico-fisiche, sarà possibile capire se è possibile fronteggiare questa dieta o meno.

6 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti