Disturbi del sonno, combatterli con l’omeopatia

I disturbi del sonno possono essere combattuti in modo efficace con l'omeopatia. Quali sono i rimedi più indicati quando si fa fatica a riposare bene?

di Maris Matteucci 28 ottobre 2016 9:00

I disturbi del sonno possono essere combattuti in modo efficace con l’omeopatia. Quali sono i rimedi più indicati quando si fa fatica a riposare bene? Ce ne è uno per ogni occasione e la cosa migliore da fare è quella di affidarsi a un esperto che sia in grado di indicarvi la soluzione migliore.

La parola a Maurizio Calzavara Pinton, medico di famiglia esperto in omeopatia a Brescia:

Nel periodo del cambio dell’ora sono molti i pazienti che mi chiedono soluzioni per fronteggiare questo tipo di disturbi. Un valido aiuto in questi casi può essere fornito dai medicinali omeopatici, generalmente privi di effetti collaterali, di facile assunzione e adatti anche a bambini, anziani e donne incinte, categorie queste ultime che sono maggiormente soggette a risentire del cambio di orario. Personalmente, a chi manifesta disordini del sonno, consiglio Datif PC, due compresse da far sciogliere in bocca per tre volte al giorno. Datif PC è un medicinale omeopatico che può aiutare a regolarizzare e migliorare la qualità del sonno. Per chi fatica ad addormentarsi a causa di pensieri continui e quando il sonno è interrotto più volte nell’arco della nottata e non è mai ristoratore, è indicato Coffea cruda 9 CH. Arnica 9 CH, invece, è utile quando l’insonnia è dovuta a stanchezza fisica. Di entrambi vanno assunti 5 granuli prima di andare a letto

DISTORSIONE, COME CURARLA CON L’OMEOPATIA

L’omeopatia dunque si rivela particolarmente efficace per riposare meglio e svegliarsi più energici. I disturbi del sonno levano energie, meglio correre subito ai ripari quando se ne soffre.

Foto | Thinkstock

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti