Hpv: con il vaccino i tumori possono scomparire

Australia e Danimarca hanno ottenuto risultati sorprendenti con la somministrazione del vaccino

di Anna Cantarella 1 aprile 2017 10:00

Il vaccino contro l’Hpv è l’arma di prevenzione più efficace contro i tumori e le lesioni precancerose. Lo dimostrano i risultati ottenuti in Australia 10 anni dopo l’introduzione dell’immunizzazione che ha ridotto i condilomi del 90%. In danimarca invece le lesioni precancerose sono praticamente scomparse.

In Italia il papilloma virus causa ancora 6.500 nuovi casi di tumori in entrambi i sessi, circa 12mila lesioni anogenitali di alto grado nella donna e almeno 80mila casi di condilomi genitali, ed è assurdo perchè già dal 2007 la vaccinazione contro l’Hpv è gratuita e consigliata già a partire dai 12 anni e da quest’anno è stata estesa anche ai maschi. Eppure solo il 70 per cento degli aventi diritto decide di vaccinarsi.

> CANCRO: ECCO COME PREVENIRE I TUMORI

L’Hpv che si trasmette per via genitale presenta circa 150 cepi, alcuni dei quali hanno un ruolo chiave sia nell’insorgenza di tumori che di lesioni precancerose (condilomi genitali) maschili e femminili. Ed è sempre il Papillomavirus il primo responsabile del cancro alla cervice uterina e delle neoplasie che colpiscono vulva, vagina, pene e ano (forme di cancro assai rare) e anche di carcinomi dell’orofaringe (bocca).

> TUMORI E PREVENZIONE: ECCO IL TEST DEL RESPIRO

La prevenzione non riguarda solo le donne ma anche gli uomini perchè secondo le stime più recenti quasi la metà di loro ha un’infezione da Hpv e può trasmetterla ad una donna. E’ per questo che è fondamentale estendere la vaccinazione anche ai giovani maschi. Da febbraio 2017 è disponibile anche in Italia il nuovo vaccino nonavalente con un potenziale di prevenzione del 90 per cento per il cancro del collo dell’utero, del 75-85 per cento per le lesioni precancerose Cin 2 e 3, dell’85-90 per il cancro della vulva, dell’80-85 per il cancro della vagina, del 90-95 per il cancro dell’ano e del 90 per cento dei condilomi genitali.

Photo Credit| Thinkstock

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti