Il look più adatto per un colloquio di lavoro

Gonna, tacchi alti, cravatta o jeans? Qual è l'abbigliamento adatto?

di Anna Cantarella 22 maggio 2017 19:42

Si dice sempre che l’abito non fa il monaco ma quando si tratta di andare ad un colloquio di lavoro l’abbigliamento può davvero cambiare le cose. Esattamente come il linguaggio non verbale, anche la lingua dei nostri abiti comunica qualcosa ed è giusto sapersi adattare alle circostanze scegliendo l’outfit più adeguato.

La prima regola è indossare abiti con i quali ci sentiamo a nostro agio e che rispettano il codice di abbigliamento dell’azienda dove faremo il colloquio. Dare una buona impressione di sé al primo sguardo indossando vestiti appropriati e mostrando un aspetto curato, è il secondo passo. Le donne hanno molta scelta ma per gli uomini la scelta più giusta spesso è presentarsi in giacca e cravatta, anche se molto dipende dal tipo di posto di lavoro.

> PROVARCI CON UN COLLEGA DI LAVORO, VALE LA PENA?

Attenzione ai dettagli: se scegliete di indossare la cravatta fate attenzione che sia di buona qualità, ben stirata, con il nodo ben fatto e il tessuto perfetto senza macchie. Dietro questi dettagli si nascondono indizi che possono comunicare al datore di lavoro quanto siete precisi, ordinati e quanto vi curate di voi.

> 8 CONSIGLI PER SOPRAVVIVERE AL LAVORO

Terzo punto: la scelta del colore. Per gli uomini il grigio e il blu sono un passepartout, che volendo si possono abbinare a dettagli di altre tonalità di blu o al bordeaux o al verde. La cravatta per gli uomini può essere classica a tinta unita o con piccole decorazioni, se invece vi candidate per un posto di lavoro creativo potete osare con una cravatta più stretta.

> LE 10 COSE DA NON DIRE AD UN COLLOQUIO DI LAVORO

Le donne dovrebbero mantenere un look classico ed elegante. Niente gonne vaporose, pantaloni eccentrici o scollautre profonde. Per le posizioni più formali si può optare per i pantaloni abbinati ad una giacca particolare ma se la candidatura è per un posto da creativo si può giocare di più con il codice di abbigliamento.
Riguardo ai colori, l’arancione è considerato il colore peggiore da indossare per un colloquio di lavoro, seguito dal rosso e dal rosa.

Per gli uomini: no alle polo, ai jeans, alle t-shirt e alle giacche di pelle. Per le donne invece sì a collant, tacchi alti, gonna o abito nero a metà lunghezza, perle, camicia a maniche lunghe o camicetta; niente gioielli pendenti, spalline, gambe nude, scarpe sportive e gonna corta.

Photo Credit| Thinkstock

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti