Quale metodo anticoncezionale scegliere?

I metodi contraccettivi più usati

di Monia Ruggieri 10 giugno 2012 10:21

La scelta del metodo anticoncezionale è molto importante, anche perché vi permette di vivere la vostra vita sessuale senza preoccupazioni. Infatti esso viene usato soprattutto per prevenire gravidanze e, in taluni casi, anche per evitare tutte quelle malattie (come AIDS) sessualmente trasmissibili. E’ bene comunque ricordare che non tutti i metodi possono proteggerci da questo tipo di malattie. Dunque, quando non conosciamo bene il nostro partner, l’ideale è usare il preservativo o profilattico che dir si voglia. Si tratta di un anticoncezionale maschile che non è altro che una sottile guaina di lattice, la cui funzione è formare una sorta di barriera meccanica affinché venga impedito alle cellule riproduttive maschili di arrivare a quelle femminili. Senza dubbio è il metodo più usato.

In alternativa, per la donna vi è il diaframma. Una sorta di profilattico al femminile, in quanto svolge tutte le classiche funzioni del condom. Il diaframma è formato da una semisfera di gomma morbida con il bordo più spesso, nel quale si trova una molla a spirale che lo mantiene fisso contro la cervice. Ve ne esistono di diverse dimensioni e misure.

Tra gli anticoncezionali ormonali, due sono i principali metodi usati: la pillola o l’anello. Per quanto riguarda la prima, si tratta di una pillola contraccettiva basata sulla combinazione di due tipi di ormoni, estrogeni e progestinici, che agiscono sul meccanismo della dell’ovulazione. Praticamente, per quanto riguarda le pillole più usate, son vendute in confezioni contenenti 21 pillole, che vanno prese una al giorno per 21 giorni, a partire dal primo giorno del ciclo meestruale. La confezione successiva va iniziata dopo 7 giorni. L’Anello è basatao sullo stesso meccanismo della pillola, è un anello trasparente e flessibile costituito da materiale anallergico e biocompatibile, che va inserito in vagina e cambiato una volta al mese.

Per gli uomini, invece, studiosi stanno ipotizzando l’arrivo del pillolo, un contraccettivo ormonale maschile. Staremo a vedere.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti