Quali cibi mangiare per contrastare la caduta dei capelli? Dieta

Mantenere i capelli forti e sani con la dieta per i capelli. Scopriamo cosa mangiare per salvaguardare la chioma.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 6 luglio 2012 12:43

L’estate mette a dura prova il nostro fisico, capelli compresi. Non è un mistero, infatti, che d’estate si registra una maggiore caduta dei capelli e che quest’ultimi tendono a sfibrarsi per via del sole e dei frequenti lavaggi (phon, shampoo, etc).

Una dieta mirata alla salvaguardia della chioma può rivelarsi estremamente utile, dato che può aiutarci anche a riequlibrare il nostro organismo e a tonificare il nostro corpo, perdendo qualche kg.

E’ infatti sempre bene considerare che un perfetto stato di forma può essere dato esclusivamente da una dieta equilibrata e non da diete estreme condotte per pochi giorni, che spesso finiscono con l’assicurare un dimagrimento rapido, ma che altrettanto velocemente va via se non si ha una giusta educazione alimentare.

Vediamo dunque una dieta per rinforzare i capelli, per ristrutturare tutte quelle chiome che appaiono opache, poichè carenti di tutte quelle sostanze che vanno ad attuare il processo di sintesi delle cellule che si trovano nel fusto del capello.

Dieta per i capelli

Se si ha una dieta carente di proteine e vitamine, i capelli possono dirardarsi con estrema rapidità, come agire?
1) Integratori multivitaminici. E’ possibile ricorrere ad integratori alimentari specifici (vitamine e minerali da assumere per via orale). Indicatissimi in tal senso gli integratori a zinco, ferro e rame. Utili in tal senso anche il polline e il lievito di birra, perfetti per aumentare il diametro del fusto e rinforzarlo.

2) Proteine

Nei nostri piatti non dovranno mai mancare proteine ad altissimo valore biologico come latte, uova e proteine vegetali che è possibile trovare nei fagioli, ceci, soia e lenticchie. Fra i grassi, meglio privilegiare l’olio d’oliva extravergine, ricchissimo di vitamina E e dalle indubbie proprietà antinvecchiamento e antiossidanti.

3) Vitamine

Vitamine B e A vanno a favorire la crescita dei capelli, unitamente allo zinco, imprescindibile per la regolarizzazione della produzione di sebo. Ne deriva che assumendo zinco e vitamine in misura adeguata, è possibile risolvere la piaga della forfora e di secchezza della cute. Se i capelli hanno tendenza a cascare a ciocche, è bene ipotizzare una carenza di ferro e vitamine appartenenti al gruppo B (B6 e B 12).

Cibi consigliati

Verza, spinacci, carciofi, latticini, lievito di birra, banane. Le vitamine C, D, A, H ed E, invece, sono contenute nelle albicocche e le carote, peperoni, verdura, cereali, pane integrale, soia, uova e miele.

4) Sali minerali

Impossibile dimenticare i sali minerali se si vuole salvaguardare la salute della propria chioma: zinco, manganese, ferro, calcio. Questi elementi sono rintracciabili nella carne bianca (petto di pollo, petto di tacchino, etc) nella carne rossa (bistecca di maiale, lombata di vaccino, etc), nel pesce ( meglio optare per i pesci grassi come sardine, salmone, acciughe e sgombri).

5) Aminoacidi

Capelli deboli e fragili spesso presentano carenze di alcuni aminoacidi, su tutte la cisteina (rintracciabile nei latticini) e la metionina (presente nel fegato, nei formaggi, nelle uova e nel pollo).

6) Fermenti lattici

I fermenti lattici sono l’ideale per chi ha problemi ai capelli per via del cambio di stagione. Queste sostanze che si trovano nel latte e nello yogurt, sono perfette per contrastare la caduta dei capelli e combattere la forfora. Possono essere assunti attraverso integratori specifici, oppure, in alternativa, è possibile assumere yogurt e latte con regolarità.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti