Tradire il partner: ecco chi perdona di più

Perdonare l'altro dopo una scappatella? A chi spetta lo "scettro del perdono?" Scopriamolo insieme.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 21 giugno 2013 18:49

Il tradimento quasi sempre sancisce la fine di un rapporto amoroso? Questione di “generi”, visto che, stando ad uno studio condotto dal portale Usa “Survive her affair”, il 92% degli uomini tradire le proverebbe tutte pur di salvare il proprio matrimonio , arrivando a perdonare il partner fedifrago senza portare rancore.

Uomini più inclini al perdono delle donne, dunque, in barba ai tanti luoghi comuni sull’onore maschile e retaggi di sorta. Tra le altre cose, tradire il partner, sempre stando ai risultati provenienti dallo studio Usa, sarebbe un “vizio” sempre più femminile.

Tradire il partner – I risultati dello studio

Per giungere a queste conclusioni, il portale Usa ha provveduto ad intervistare circa 1.600 uomini con un’età compresa fra i 18 e i 50 anni. Dalle risposte che ne sono emerse, è risultato che ben il 73% dei soggetti che hanno preso parte all’intervista, arriverebbero a perdonare la propria partner in caso di tradimento. Ancor più significativo il fatto, che, ben il 93% di quest’ultimi le proverebbe tutte pur di salvare il matrimonio.

Una tesi dimostrata in parte empiricamente, visto che, il 65% degli intervistati ha dichiarato di esser stato tradito dal partner ed essere riuscito a ricucire i rapporti attraverso il perdono.

E’ lecito però chiedersi per quale ragione gli uomini presenterebbero una maggior tendenza a perdonare in caso di tradimento del partner. Con molta probabilità, la risposta sta nel fatto, che, il “cornuto” di turno, nella maggior parte dei casi non avrebbe la coscienza pulita, essendosi concesso qualche scappatella nel corso degli anni. Per tale ragione, a seguito del ricatto morale della sua partner e per non apparire ipocrita, deciderebbe di perdonare.

Tradire il partner – La parola ai lettori

Gli uomini perdonano più delle donne? Le cose stanno realmente così? E’ lecito chiudere un occhio in questi casi? Qual è la vostra opinione? A voi la parola.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti