Vino rosso: contrasta infarto ed ictus

Alzare il gomito paga? Sembrerebbe che persino l'alcool possa avere degli effetti benefici sull'organismo.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 17 novembre 2012 23:33

Il vino rosso se assunto con moderazione può aiutare l’organismo agevolando lo smaltimento dei grassi, prevenendo infarto ed ictus.

A sostegno della detta tesi i ricercatori dell’Università della Calabria, che durante uno studio eseguito in collaborazione con l‘Istituto Ricerche Europeo Scienze Molecolari hanno rilevato gli effetti protettivi e benefici del sistema cardiocircolatorio di qualche sostanza contenuta nell’uva.

A tal proposito, il dottor Nicola Uccella, direttore dell’Istituto Ricerche Europeo Scienze Molecolari ha affermato che nel vino rosso sono presenti dei flavonoidi e dei proci anodici, capaci di rendere il sangue molto più fluido, prevenendo il rischio di attacchi ischemici e trombi.

Come se non bastasse, questa bevanda è ricca di resvetrolo, sostanza ottima per prevenire la degenerazione cellulare.

Ovviamente per godere degli effetti benefici del vino rosso, bisognerà berne dei quantitativi molto ridotti, inoltre, sarebbe opportuno scegliere del vino genuino e di buona qualità, visto che quello a buon mercato, rintracciabile in supermercati e discount ,solitamente è ricco di coloranti.

5 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti