Cosmetici al CBD e cura del proprio corpo: una nuova frontiera

Nuovi cosmetici a base di CBD

di Redazione 25 Marzo 2020 7:21

Si potrebbe pensare che in un periodo come questo, funestato dall’emergenza del coronavirus, i cosmetici non siano poi particolarmente importanti. E invece, è proprio nel momento in cui siamo costretti a dover passare più tempo a casa, che è necessario fare ancora più attenzione alla cura di noi stessi, del nostro corpo e della nostra pelle, soprattutto ora che non ci è possibile fare affidamento sui trattamenti di estetisti, parrucchiere, istruttori in palestra e centri di bellezza.

olio cbd cosmetici

I cosmetici a base di CBD commercializzati da Phorbe, piattaforma online specializzata nella vendita di prodotti a base di CBD, con sede in Svizzera, sono tutti di altissima qualità e per questo abbiamo chiesto proprio ai ragazzi e alle ragazze che ci lavorano, di raccontarci un mondo ancora non molto conosciuto, ma particolarmente affascinante.

“Gli estratti e gli oli di CBD possono fare miracoli per il nostro corpo, aiutandoci sia dal punto di vista estetico che fisiologico – ci racconta il responsabile commerciale di Phorbe – I cosmetici a base di CBD possono infatti darci una mano contro la pelle infiammata, gli arrossamenti, la cute sensibile, le irritazioni, l’acne, rendendo i nostri tessuti elastici e idratati”.

Da Phorbe ci tengono a sottolineare come qualsiasi cosmetico a base di CBD non sia, assolutamente, psicoattivo, e che la commercializzazione di questo genere di prodotti è ormai stata legalizzata, in maniera definitiva, su tutto il territorio dell’Unione Europea.

Quello dei cosmetici al CBD è un mercato in crescita esponenziale, che si affianca, in maniera naturale, al settore del cibo biologico, organico e a chilometro 0, in quanto parte di una cultura del vivere sano che integra ormai ogni aspetto della vita quotidiana contemporanea

 

Ma quali sono i vantaggi dei cosmetici al CBD?

Innanzitutto, i prodotti a base di CBD, soprattutto le creme, possiedono ottime qualità antinfiammatorie, sottoregolando la produzione di citochine pro-infiammatorie. Le citochine sono un gruppo di proteine ​​che interagiscono con il sistema immunitario e regolano le infiammazioni cutanee. Le citochine pro-infiammatorie, inoltre, sono associate alla produzione di dolore a livello mentale, quindi la regolazione delle citochine, che viene attivata dal CBD, può alleviare le infiammazioni della pelle, e dare sollievo in termini di risoluzione di secchezza, prurito e bruciore.  

“E’ importante sottolineare che il mondo dei cosmetici al CBD – ci tengono a chiarire da Phorbe – è appena emerso, e per questo le ricerche scientifiche ad esso connesse non sono ancora particolarmente esaurienti. Per questo, suggeriamo sempre di utilizzare i cosmetici al CBD Phorbe in aggiunta a prodotti per la pelle più tradizionale, verificandone in tempo reale gli effettivi benefici”.

 

I cosmetici al CBD hanno appena iniziato il loro percorso di crescita e di ricerca, e anche se non ci sono ancora approfondimenti specifici in merito alla loro azione, le testimonianze individuali positive rispetto ai loro effetti sono universali. L’unico elemento non ancora ufficialmente supportato riguarda la loro eventuale significativa efficacia rispetto ad altri prodotti molto simili. Per questo, consigliamo di provare i cosmetici a base di CBD senza alcun timore, ma integrandoli, non dunque come sostitutivi, dei prodotti che si utilizzano usualmente.

Tags: cosmetici
Commenti