Come stirare: camicie, capi delicati, cotone, seta, lana

Come stirare i capi in maniera perfetta? Trucchi, consigli e strategie per stirare alla perfezione ogni tipo di indumento.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 2 giugno 2012 12:32

Vi piacerebbe stirare velocemente e in maniera accurata? Per farlo non è necessario disporre di un particolare ferro da stiro, dato che è tutta questione di tecnica.

Trucchi per una stiratura perfetta

1) Asciugatura

E’ necessario partire dall’asciugatura. Quando appendete gli abiti per farli asciugare, prima di stenderli al sole tirateli delicatamente dalla parte delle cuciture applicando le mollette nelle parti più nascoste del capo, evitando così di lasciare segni vistosi.

2) Umidità

Stirate la biancheria quando è ancora umida. Oltre a risparmiare tempo, proteggerete i tessuti dalle bruciature. Evitate dunque di stirare i capi completamente asciutti, un pò d’acqua è necessaria per difenderli dalle bruciature.

3) Orli e cuciture

Per eseguire una stiratura perfetta occorre iniziare a stirare le parti in cui vi sono orli, pence e cuciture. Mentre siete intente a stirare il corpo dell’indumento, appiattite le pieghe con l’atra mano, in modo da rendere il tessuto teso e più semplice da stirare.

4) Capi al rovescio

Per evitare strisce lucide è bene stirare i capi scuri al rovescio. Meglio porre un panno protettivo sotto la piastra del ferro. Le striscie lucide possono essere rimosse passandoci su il vapore per qualche minuto.

5) Camicie

Va innanzitutto stirato il collo delle camicie, che andrà ripiegato passandoci sopra il ferro. Fatto ciò è bene passare alle maniche dando la precedenza alla parte interna, continuando con il retro iniziando dalle spalle. Fate attenzione ai bottoni.

6) Cravatte

Le cravatte vanno stirate con il ferro a vapore, meglio se con una forma di cartone inserita al suo interno, in modo da non appiattirle eccessivamente.

7) Macchie

Prestate attenzione alle macchie, evitate di passarci sopra il ferro, poichè gli aloni potrebbero finire col fissarsi sul tessuto.

8) Tessuti in rilievo

I tessuti in rilievo e le arriciatura vanno stirati al rovescio, meglio se ponendo sotto l’indumento delle asciugamani. Così facendo il disegno in rilievo non verrà danneggiato. Stesso discorso per ricami e pizzi.

Consigli

Una volta che avrete provveduto a stirare tutti i vostri indumenti, aspettate qualche ora prima di riporli nell’armadio, in modo da evitare che si formino pieghe o macchie.

Lana

Per ciò che concerne i tessuti, è bene sapere che la lana va stirata al rovescio e sempre a secco, preferibilmente con il ferro a vapore. In alternativa è possibile mettere un panno umido tra l’indumento e la piastra.

Seta

La seta va stirata al dritto, predisponendo il ferro ad una temperatura calda, protetto con una velina. Per la seta fine è opportuno mettere un panno di lana sotto la piastra.

La seta pesante va invece stirata esclusivamente sul rovescio. Ad ogni modo non insistete su orli e cuciture, poichè correrete il rischio di formare delle striscie lucide.

Velluto

I capi di velluto vanno stirati sempre al rovescio e servendosi del vapore, evitando di appoggiare la piastra del ferro.

Tessuti sintetici

I tessuti sintetici devono essere stirati al rovescio a temperatura tiepida e con un panno protettivo tra piastra e tessuto.

Tessuti delicati

Per ciò che concerne i tessuti delicati è sempre bene mettere un panno protettivo tra il capo e la piastra. La temperatura non dovrà mai essere elevata. E’ preferibile evitare il vapore.

4 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Tags: stirare
Commenti