7 modi per riconoscere un bugiardo

Ecco come smascherare una persona bugiarda. 7 dritte per non cadere nel tranello.

di Monia Ruggieri 10 giugno 2013 17:03

Quante volte vi è capitato di parlare con una persona e di non sapere se stesse fingendo o meno? Quante volte capita di trovarsi faccia a faccia con un ragazzo, il quale magari vi interessa anche, e non capire se è sincero o no? E, non da ultimo, come capite se, in materia di tradimenti, il vostro compagno vi sta dicendo una bugia?

Se fino a qualche tempo fa ci si doveva basare soltanto sull’intuito femminile, ora sono stati studiati i sette sintomi che vi apriranno gli occhi nel caso vi troviate di fronte ad una persona bugiarda. E’ il sito BuzzFeed ad occuparsi di questa ricerca. BuzzFeed vi invita a fare particolare attenzione al linguaggio del corpo, in quanto esso non mente. Vi trovate di fronte una persona che sta sudando molto o che si sta toccando i capelli? Allora fate molta attenzione, questi sono sintomi di menzogna. Scopriamo, quindi, ora i 7 sintomi per riconoscere un bugiardo scoperti da BuzzFeed:

Agitarsi di continuo: anche se apparentemente sembrerebbe ovvio, chi mente non è spesso in grado di frenare o controllare i propri movimenti ossessivi. Di conseguenza, è facile in questo senso riconoscere un bugiardo.

Sudare: essendo un’attività molto stressante, mentire fa sudare molto. In quanto lo stress derivante dalla bugia raccontata aumenta il “lavoro” delle ghiandole sudoripare.

Evitare il contatto visivo: gli occhi non mentono mai, è risaputo. Ecco perché spesso e volentieri se una persona non riesce a guardarvi negli occhi, sta mentendo, o comunque sta omettendo molto.

Dilatazione delle pupille: nel caso in cui vi trovate di fronte un uomo abituato a mentire, è possibile che riesca a guardarvi negli occhi. In questo caso fate attenzione alle pupille, se sono dilatate, è probabile che stia mentendo.

Pause nel discorso: spesso vengono introdotte dall’interlocutore per cercare di trovare argomenti “inventati”.

Tono di voce: chi mente tende ad alzare la voce rispetto a chi dice la verità.

Utilizzo di un intercalare: se usa frasi come “te lo giuro” o “per essere onesti”, spesso, sta mentendo.

Oltre 300 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti