Come fare una grigliata: trucchi e consigli per cuocere carne e pesce

Cottura alla griglia, scopriamo come realizzare gustose grigliate di carne e pesce, grazie a questa fantastica e salutare cottura.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 3 giugno 2012 22:41

Amate le grigliate? Nulla di meglio dell’estate per godere delle goie della griglia. Il metodo di cottura alla griglia è uno dei preferiti dagli italiani, poichè oltre a regalarci cibi gustosi, consente di cuocerli in maniera veloce senza che quest’ultimi risultino alterati nei propri principi nutritivi.

La cottura alla griglia è particolarmente adatta per cuocere la carne o il pesce, così come le verdure. Purtroppo non tutti hanno la giusta dimestichezza con la griglia. Qual è il segreto per una grigliata perfetta?

Il trucco è tutto nel calore, visto che la temperatura di cottura dovrà sempre essere inversamente proporzionale alle dimensioni della pietanza che si desidera cuocere. Ragione per la quale i pezzi piccoli andranno cotti ad una temperatura elevata e rapidamente, mentre i pezzi maggiormente grandi dovranno essere cotti più lentamente, con una temperatura meno elevata.

Un altro trucco sta nel marinare carne e pesce in aglio, olio, rosmarino, salvia, prima di passarli sotto la griglia. Le verdure invece non vanno marinate.

Scelta della carne

Vi sono delle carni più adatte di altre per la griglia. La migliore è senza ombra di dubbio quella di manzo. Le parti che meglio si prestano alla griglia sono la costata, il filetto e la lombata.

Grigliare agnello, pollo e vitello richiede un calore più lieve, visto che si tratta di carne maggiormente tenera.

Procedura

Prima di cuocere la carne, questa deve essere unta con dell’olio, anche in corso di cottura in modo da evitare che si secchi. Inizialmente è bene cuocerla il più possibile alla brace, in modo da formare una crosticina che rende impossibile la fuoriuscita dei liquidi.

Trascorsi 5 minuti è bene alzare il piano di cottura per ottenere una cottura maggiormente lenta e non bruciare la carne sul lato esterno. Girate la carne ogni 15 minuti. E’ preferibile usare una pietra ollare, visto che pur cuocendo più lentamente è sicuramente più sana.

Trucchi per una grigliata perfetta

Mettete a bruciare insieme alla brace delle foglie di alloro e dei rametti di rosmarino. Così facendo la carne avrà un sapore gustosissimo. Chi gradisce potrebbe persino pensare di bagnarla con la birra, in modo da renderla croccante fuori e soffice all’interno.

Pesce

Il pesce, al pari della carne, è perfetto per essere cotto alla griglia, visto che questa pietanza crea una crosticina di pelle molto gustosa. E’ bene preferire pesci dalla carne resistente come lo sgombro, la spigola, l’orata, salmone, pesce spada, tonno.

Consigli per una grigliata di pesce perfetta

Il pesce va cotto ad una temperatura inferiore rispetto alla carne, in più è bene mantenere i tranci di pesce distanti dalla sorgente di calore. Cucinare il pesce alla griglia oltre ad essere semplice e gustoso, consente di assimilare meno grassi. Prima di cuocere pesci grassi come salmone, capesante, etc, asciugateli con cura servendovi della carta assorbente, dato che l’acqua rende maggiormente difficoltosa la cottura.

Il pesce ha una cottura problematica per via delle spine. Alla luce di ciò potrebbe essere consigliabile cuocere il pesce con la pelle rivolta verso il basso in modo da poterlo pulire meglio.

8 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti