20 cose da fare per risparmiare 200 euro l’anno

Mettere da parte una somma considerevole adottando dei comportamenti virtuosi fra le mura domestiche? Scopriamo insieme come fare.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 24 aprile 2013 0:43

Risparmiare, stringere la cinghia, sono questi gli imperativi in tempi di crisi. Perché non partire dai consumi domestici? Limitando alcuni comportamenti scorretti, è possibile mettere da parte anche 200 euro l’anno. Una somma indicativa, derivante dai “conti” fatti dal portale Facile.it. Il sito di comparazione tariffe nel fare una stima ha pensato bene di far riferimento agli sprechi delle famiglie italiane all’interno delle mura domestiche.

20 cose da fare per risparmiare 200 euro l’anno

1) Regolare la temperatura del riscaldamento a 15 – 16° gradi e non a 21°: 120 / 150 euro l’anno;

2) Scegliere di deumidificare piuttosto che condizionare: 90 euro;

3) Evitare di lasciare gli elettrodomestici in stand by: 50/70 euro;

4) Eseguire la programmazione del condizionatore: 65 euro;

5) Evitare di far scorrere l’acqua a vuoto durante la barba o la doccia: 30/40 euro;

6) Spegnere le luci se non si è in stanza: 20/40 euro;

7) Scaldare o scongelare nel microonde invece che nel forno: 30 / 40 euro;

8) Staccare il frigo dalla parete di circa 10 centimetri: 20 euro;

9) Chiudere con cura freezer e frigo: 20/25 euro;

10) Evitare di asciugare i piatti con la lavastoviglie: 20 euro;

11) Utilizzare una pentola a pressione: 10 euro;

12) Spegnere del tutto il riscaldamento quando si è fuori casa: 10 euro;

13) Mettere un coperchio sulla pentola che bolle: 6 euro;

14) Utilizzare luci LED per l’albero di Natale: 5 euro;

15) Staccare il caricatore di fotocamere, cellulari, notebook, iPad e similari quando questi sono carichi: 5 euro;

16) Fare la lavatrice negli orari serali: 30 euro l’anno;

17) Sfruttare la luce del giorno per le pulizie domestiche: 20 euro l’anno;

18) Usare l’acqua calda con parsimonia: 10/20 euro l’anno;

19) Preferire la doccia al bagno: 40 euro l’anno;

20) Programmare la lavatrice solo quando è a pieno regime: 50 euro.

Risparmiare in casa – La parola ai lettori

Cosa ne pensate dei consigli qui riportati? Siete soliti ottimizzare i consumi o il più delle volte finite con lo sprecare risorse preziose e di conseguenza un bel mucchio di “soldini?” Conoscete altre dritte per risparmiare sui consumi domestici? A voi la parola.

26 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti