Cosa dirsi dopo aver fatto l’amore?

Cosa fare e dire nei momenti successivi all'amplesso?

di Monia Ruggieri 24 maggio 2012 16:34

E’ fin troppo facile rovinare i bei momenti: basta una macchia, un telefono che squilla, una torta consegnata nel giorno sbagliato o anche uno sguardo che non trova il nostro subito dopo un bacio che ha significato qualcosa. Inoltre, noi donne abbiamo i “radar” per queste cose e se un piccolo particolare non ci piace o ci ha deluso, è difficile ricreare l’atmosfera precedente a quel minuscolo “errore”. Infatti speriamo che certi momenti siano perfetti e che nulla vada per il verso sbagliato.

Certamente tra questa categoria di momenti possono rientrare anche gli istanti immediatamente successivi al fare l’amore. Ovviamente, noi più degli uomini, aneliamo alla perfezione in queste circostanze particolari, ed è proprio per questo che rovinare l’atmosfera è piuttosto semplice. In sostanza si tratta di un controsenso che genera proprio dalla perfetta unione precedente, che, invece di generare tranquillità, stimola l’insicurezza rendendo impacciati i protagonisti (spesso a dir la verità questa è una situazione prettamente femminile). L’ideale, quindi, anche in questi casi, è restare se stessi e godersi il bel momento per quello che è, senza l’ansia delle coccole che non arrivano (è risaputo che gli uomini dopo l’amplesso si rilassano con una sigaretta, proprio nel momento in cui noi vorremmo essere coccolate) e, soprattutto, senza bilanciare e pesare ogni singola parola.

Se per voi è più facile a dirsi che a farsi, allora non vi resta che tenere a mente cosa è meglio evitare di dire per non rovinare l’atmosfera e la complicità appena creata. Per prima cosa, è assolutamente vietato fare confronti con l’ex così come parlare della quotidianità: la frase “A che ora vai dal parrucchiere domani?” non può essere la seconda dopo “Amore, è stato bellissimo”. E non offendetevi se lui si addormenta: è fisiologico. Quindi, nel caso lui sia stanco, dopo quache carezza addormentatevi insieme a lui.

A meno che non vogliate chiedere “Amore, lo rifacciamo?”

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti