Dimagrire: fitoterapia e rimedi naturali

Fitoterapia per dimagrire, ovvero perder peso con erbe e piante. Scopriamo le sostanze benefiche utilizzabili per perdere peso.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 31 maggio 2012 17:50

Siete alle prese con la dieta o vorreste farne una? Avete sentito parlare di fitoterapia ma non sapete di cosa si tratta? E’ presto detto. La fitoterapia altro non è che una scienza fondata sull’impiego delle piante per la cura di diversi tipi di patologie.

Basti pensare che le popolazioni antiche erano solite sfruttare le proprietà curative delle piante, senza contare che molti farmaci attualmente in commercio hanno come principio attivo delle sostanze vegetali. Flavonoidi, polifenoli, resine, oli essenziali, alcaloidi, sono tante le sostanze benefiche contenute nelle piante, generalmente adoperate anche nella medicina tradizionale al fine di creare farmaci lassativi, antinfiammatori, antimicrobici, etc.

Gli ultimi sviluppi della fitoterapia hanno portato anche alla creazione di prodotti che, pur non essendp specifici per l’alimentazione, possono aiutare nel dimagrimento come lassativi e diuretici a base naturale. E’ bene precisare però che la perdita di peso ottenuta con questi rimedi naturali è dovuta alla disidratazione, pertanto è preferibile utilizzare le piante che troverete nell’elenco solo dopo essersi consultati con un medico, sottoponendovi ad un monitoraggio da parte sua.

Inoltre queste andrebbero adoperate esclusivamente quando vi sono reali problematiche derivanti da ritenzione idrica, stitichezza o ipertensione. Sovente le soluzioni diuretico-lassative sono preparate sotto forma di tisane. Piante diuretiche: foglie di betulla, radici di asparago , equiseto (parti aeree), mais, foglie di ortosifon, pilosella, radici di prezzemolo, radice di tarassaco, fiori di olimaria.

Piante e sostanze lassative: Senna, Aloe, Frangola, Olio di ricino, Cascara, Fibra alimentare, Guar, Agar agar, Crusca.

Attenzione

Gli integratori di fibre alimentari se assunti con acqua sono l’ideale per il controllo della fame, visto che contribuiscono ad attenuarne lo stimolo, inoltre sono perfetti per ridurre il colesterolo e l’assorbimento intestinale.

Conclusioni

Chi avesse intenzione di ricorrere alla fitoterapia per dimagrire farebbe bene a discuterne con uno specialista, per tutelarsi circa l’assenza di controindicazioni anche in virtù di eventuali altri farmaci assunti in contemporanea.

E’ certo che tra il dimagrimento e la fitoterapia vi è uno stretto legame, visto che piante su citate sono perfette per stimolare il metabolismo e liberarsi delle tossine, tuttavia, è bene seguire una dieta equilibrata accompagnata da una frequente attività sportiva.

I prodotti fitoterapici per il dimagrimento non necessitano di ricetta medica, è bene però ricorrere ad un nutrizionista o ad un medico prima di inizare una cura fitoterapica, al fine di valutare le reali necessità del paziente e le problematiche da affrontare.

5 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti