Donne: cosa fare durante le partite

Come possono passare il tempo le donne durante le partite di calcio? Per fortuna le alternative non mancano.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 14 giugno 2012 23:44

Gli Europei di calcio sono in corso e le partite della nazionale diventano un modo che gli uomini hanno per radunarsi tra amici. Tra frugali banchetti ed esultanze, in genere le donne sono relegate in cucina durante le partite.

Se siete tra quelle donne non interessate al calcio, il rischio di vivere 90 minuti da incubo è dietro l’angolo. Come comportarsi dunque in quel frangente? A quali attività potreste dedicarvi mentre gli uomini seguono gli Europei di calcio? Vediamone alcune.

1) Esperimenti culinari

Se amate la cucina e vi piace sperimentare, potreste pensare di occupare così 90 minuti del vostro tempo.

Un particolare sugo, una torta salata, del pesce marinato, un sugo particolarmente elaborato, le ricette che è possibile realizzare sono veramente tante.

2) Guardare vestiti on line

Se vi piace la moda e passate spesso del tempo a fare shopping o semplicemente ad ammirare accessori e vestiti di vario genere, troverete sicuramente di vostro gradimento i vari e-commerce presenti on line dedicati a abiti, vestiti e accessori.

Tra le altre cose sono tantissimi i siti che vi consentono di “vestire” una modella con gli indumenti da voi scelti, in modo da poter verificare la validità dei vostri abbinamenti.

3) Incontrare le amiche

Prender un aperitivo o un caffè con le amiche sfruttando gli impegni degli uomini può essere la soluzione perfetta. Un pò di svago e relax lontano dal fracasso della partita.

4) Pulizia

Sono tante le cose che si finiscono col rimandare continuamente. Un’idea potrebbe essere quella di ripulire la cantina, oppure l’armadio. Un paio d’orette si perderanno sicuro.

5) Film

Cosa c’è di più bello di un film romantico per contrapporsi alla partita? Dvd e pop corn e via, spaparanzate sul divano a godersi un pò di sano romanticismo o comunque un film gradito.

6) Passeggiata

Se il caldo vi “ammazza” e non sopportate il fracasso della partita, potreste optare per una passeggiata al parco. Se poi si ha la fortuna di avere il mare a pochi passi, cosa c’è di meglio di una spiaggia per una sana e rilassante passeggiata? Ricordate però di vestirvi comode e di protegger la pelle dai raggi solari.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti