Il preservativo con i denti, la nuova invenzione anti stupro

Una dottoressa sudafricana ha brevettato uno speciale sistema per tentare di impedire la violenza sessuale. Pensate possa funzionare?

di Monia Ruggieri 7 aprile 2013 11:12

Si chiama Rape – aXe ed è il nuovo preservativo con i denti. Si tratta di uno strumento crudele, ma che potrebbe essere davvero efficace davanti ad alcune violenze, come lo stupro.

L’invenzione è di una  dottoressa sudafricana Sonnet Ehlers, la quale ha pensato bene di inventare questo preservativo con i denti in grado di porre fine o comunque raggirare i milioni di stupri che ogni anno vengono consumati nel mondo. Questo speciale  preservativo si chiama, come accennato in precedenza, Rape-axe e si inserisce con estrema facilità nella vagina, come se fosse un normale tampone. In caso si violenza, agisce aggrappandosi al pene dello stupratore provocando dolori davvero devastanti.  Anche se questo preservativo non è ancora in commercio ha già scatenato delle pesanti polemiche, tanto che la dottoressa si è sentita in dovere di rispondere:

“Non sono responsabile delle persone che si rifiutano di educare gli uomini. Il Rape-aXe è uno strumento medievale per un atto medievale”

69 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti