L’incredibile rimedio naturale contro l’impotenza e i chili di troppo

Dimagrire e migliorare le performance sotto le lenzuola grazie a "Madre Natura"? Scopriamo come.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 12 luglio 2013 16:22

Riconquistare il vigore di un tempo durante i rapporti sessuali e dimagrire grazie ad un tanto semplice quanto incredibile rimedio naturale? Ebbene si, l’ impotenza fra le lenzuola e chili di troppo possono essere combattuti grazie ad uno dei frutti estivi per antonomasia.

Quale? Stiamo parlando dell’anguria. Uno dei frutti più amati dagli italiani, che, oltre a disporre di un sapore delizioso, proprietà diuretiche, disintossicanti , anticolesterolo e consentire all’organismo di saziarsi rapidamente grazie alla presenza di acqua al suo interno, permetterebbe persino di recuperare il vigore durante il sesso.

Tutto merito della citrullina, una sostanza presente nell’anguria. A sostegno di questa tesi, i risultati di una ricerca condotta dall’Università della California, condotta su un campione di circa 1.200 uomini con un’età compresa fra i 28 e i 66 anni.

Dopo una sperimentazione lunga 3 mesi, durante la quale ai volontari è stato ordinato di mangiare almeno 4 fette di anguria al giorno, i ricercatori Usa hanno finito con il comprovare che la citrullina presente nel frutto estivo, fungerebbe da vero e proprio viagra naturale.

Il condizionale è d’obbligo ovviamente, poiché, questo aminoacido contenuto perlopiù nella polpa e nella buccia dell’anguria, potrebbe rivelarsi utile solo nel caso di lievi disfunzioni sessuali, dunque non in grado di contrastare problematiche come la mancanza di erezione.

Ad ogni modo, essendo un vero e proprio rimedio naturale, a differenza del Viagra non presenta alcun tipo di controindicazione, se non l’eccessivo contenuto di zucchero contenuto in questo aminoacido si trova perlopiù nella scorza.

E’ dunque presto per dire addio all’impotenza sessuale attraverso un rimedio naturale che faccia al contempo dimagrire, tuttavia, sperare è lecito, visto che, la scienza potrebbe servirsi della citrullina per la preparazione di un preparato ad hoc, magari più potente della famosa pillola blu e a differenza di quest’ultima, esente da controindicazioni. Armonizzando medicina ufficiale e fitoterapia, sarà possibile ottenere risultati sorprendenti?

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti