Influenza: ecco il segreto delle maniglie dell’amore

I rotolini di ciccia sui fianchi non sarebbero utili esclusivamente per il sesso. Scopriamone insieme le reali potenzialità.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 24 febbraio 2013 15:39

Maniglie dell’amore e influenza? Cosa lega i rotolini di grasso che si accumulano lungo i fianchi e il virus influenzale? Secondo il team di ricerca dell’Imperial College di Londra, qualche chilo di troppo ai lati del ventre consentirebbe di difendersi meglio dai malanni stagionali.

Maniglie dell’amore e influenza – La ricerca

Non passa giorno in cui dietologi, nutrizionisti e luminari di tutto il mondo non ci mettono in guardia dai rischi per la salute derivanti dai chili di troppo. Ipertensione, diabete, obesità, sono tanti i disturbi causati da una dieta ricca di grassi.

Ovviamente le cose stanno realmente così, tuttavia, un quantitativo minimo di grasso, potrebbe rivelarsi utile alla salvaguardia dell’organismo, riuscendo persino a preservare quest’ultimo da infezioni e virus.

Stando a quanto espresso dal dottor Jimmi Bell, coordinatore dello studio condotto dall’Imperial College di Londra, il merito sarebbe tutto dell’energia presente nelle cellule adipose, offerta all’organismo nella lotta agli agenti patogeni e alle infezioni.

Per arrivare alla detta conclusioni, gli studiosi inglesi hanno eseguito una ricerca su 3 milioni di persone, finendo con lo scoprire, tra l’altro, che il grasso va a rilasciare determinati segnali chimici in grado di attivare il sistema immunitario. Uno studio prestigioso, eseguito su vasta scala, non a caso ha trovato ampio spazio sulle pagine del Journal of the American Medical Association (Jama).

Maniglie dell’amore e influenza – Conclusioni

I rotolini di ciccia sono sul serio il miglior modo per difendersi dai malanni di stagione? Un po’ di sano grasso è in grado di preservare da raffreddore, mal di gola, febbre &co.? Una tesi piuttosto azzardata, ma che da oggi ha una validità scientifica.

Grasso è bello e anche sano? L’unica cosa certa, almeno a guardare i dati offerti dallo studio britannico, è che chi è in perfetta forma presenta una salute più cagionevole, dunque è maggiormente esposto al rischio influenza.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti