Influenza: rimedi naturali per curare mal di gola e raffreddore

Curare e prevenire i sintomi influenzali grazie alle "ricette della nonna", in vista del boom "de "Americana".

di Francesco Giuseppe Ciniglio 17 gennaio 2013 11:57

Contrastare i sintomi dell’influenza grazie a dei semplici rimedi naturali? Disturbi quali mal di gola, raffreddore & co. possono essere prevenuti o contrastati grazie alle cosiddette “ricette della nonna”. Le soluzioni offerte da “Madre Natura”, sono sicuramente uno dei migliori modi per mettersi al riparo dall’epidemia influenzale stagionale, che si manifesterà in tutta la sua “potenza devastatrice” nei prossimi giorni, costringendo circa 500.000 italiani a letto.

Vediamo dunque quali rimedi naturali utilizzare per curare o prevenire i più comuni sintomi dell’influenza stagionale, che quest’anno prende il nome di “L’americana”.

Rimedi naturali contro tosse, mal di gola, mal di testa, raffreddore

E’ bene premettere che le ricette della nonna non possono far miracoli in caso di gravi infezioni. Per tale ragione, qualora vi siano sintomi persistenti e gravi disturbi, è comunque necessario consultarsi con il proprio medico.

Tosse, mal di gola, raffreddore, ovvero i classici sintomi dell’influenza, se non cronici, possono essere prevenuti e curati grazie a bevande calde come tè verde, tisane depurative o drenanti (nell’ultimo caso coglierete anche l’occasione per sbarazzarvi dei liquidi in eccesso) Utile anche aggiungere uno due cucchiaini di miele, che può essere consumato anche su una fetta biscottata (preferibilmente integrale).

Fondamentale anche l’utilizzo delle spezie in cucina: curcuma, cannella, chiodi di garofano, noce moscata, peperoncino e via dicendo.

–          Mal di testa

Tra gli altri sintomi che si manifestano frequentemente durante un attacco influenzale vi è il mal di testa. Qualche fetta di limone sulla fronte può fare miracoli in questi casi, così come mangiarlo. Eccezionale anche l’infuso di salice, che annovera proprietà similari all’aspirina, con il vantaggio di non presentare effetti collaterali.

–          Tosse

Per quel che riguarda la tosse, niente di meglio di infusi e bevande calde. Prezioso anche il miele e un alimento che non piacerà ai più: l’aglio. Quest’ultimo può essere mangiato anche tritato.

Alimentazione

Quando l’influenza colpisce, sarebbe bene limitare il consumo di carne e latticini e privilegiare legumi e cereali integrali, unitamente a frutta e verdura. Fibre, vitamine, sali minerali e proteine vegetali sono il miglior modo per rimettersi in salute.

Ulteriori consigli

Meditazione, esercizi di respirazione, lunghe passeggiate (nelle ore più calde della giornata), una corretta igiene, sono tutti strumenti che consentono di godere di buona salute e contrastare i sintomi influenzali in maniera efficace.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti