Le dieci regole per una bocca sana

Un bel sorriso è sinonimo di una bocca sana e pulita. Come ottenerla.

di Monia Ruggieri 22 maggio 2012 12:17

Fino a qualche decennio fa le malattie che colpivano denti e gengive portano inesorabilmente alla perdita del denti. Oggi ovviamente la prevenzione è la parola chiave, infatti grazie ad una corretta igiene quotidiana, è possibile eliminare queste malattie. Ecco, dunque, una serie di regole per ottenere una bocca sana e prevenire così eventuali malattie della cavità orale.

1) Mangiare cibi accuratamente lavati per evitare di introdurre in bocca germi e sostanze tossiche e nocive, e non dmenticare mai di lavarsi le mani prima dei pasti.

2) Evitare piatti troppo caldi e fare particolare attenzione nell’assaggiare i cibi durante la cottura e nel mangiare quelli che si raffreddano all’esterno rimanendo bollenti dentro, come ad esempio le verdure cotte.

3) Alternare cibi morbidi a cibi duri: il massaggio che la masticazione esercita sull’apparato di contenzione del dente lo rafforza e rende la dentatura stabile e forte.

4) Masticate con movimenti lenti e regolari e non violenti per evitare danno allo smalto: un sassolino rimasto nel riso, ad esempio, potrebbe spezzare se premuto con forza.

5) Non usate i denti per rompere il guscio di noci o nocciole o per svitare tappi resisteenti: anche lesioni minime allo smalto favoriscono la formazione della carie.

6) Non eccedere nel consumo degli zuccheri. E’ consigliato, inoltre, mangiare della frutta dopo il dolce: l’azione meccanica esercitata dalla masticazione e l’alto contenuto di acqua nella frutta, rimuovono le particelle di zucchero.

7) Lavare i denti dopo ogni pasto e soprattutto sciacquare bene la bocca dopo aver mangiato caramelle, cioccolatini o dolciumi.

8) Usare lo spazzolino con movimenti dall’alto verso il basso per raggiungere bene gli spazi tra i denti, e tra questi e le gengive. Almeno una volta al giorno far uso di filo di seta per pulire gli spazi interdentali.

9) Usare dentifrici di diverso tipo, alternando quelli che hanno azione curativa sulle gengive con quelli che servono a rendere più robusto lo smalto.

10) Sottoporsi ad una visita di controllo dal dentista almeno una volta l’anno (meglio se ogni 6 mesi) e far curare ogni minima carie prima che si diffonda.

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti