Pene piccolo? Ecco di chi è la colpa

Dimensioni del membro sempre più ridotte? Cosa si nasconde dietro questo imbarazzante fenomeno? Scopriamolo insieme.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 10 giugno 2013 16:41

L’avere un pene piccolo è sempre motivo di complessi negli uomini. Le dimensioni del membro affliggono o fanno gioire i maschi, eternamente portati al confronto fra loro, desiderosi di rassicurazioni circa la lunghezza e il diametro del proprio gingillo.

Purtroppo, a riportare alla realtà i tanti aspiranti Siffredi, c’ha pensato una ricerca condotta da TheyFit, portale inglese specializzato nella vendita di profilattici. Stando al sito britannico, che va a confermare i dati provenienti da uno studio condotto nel 2012 dall’Università di Padova (secondo il quale, gli italiani avrebbero un pene sempre più piccolo) le dimensioni del membro maschile sarebbero seriamente minacciate dall’inquinamento.

Pene piccolo e smog

Per giungere a tale conclusione, gli studiosi che hanno condotto la ricerca finanziata dal protale britannico, hanno provveduto a confrontare l’attuale lunghezza media di un membro inglese in erezione, contro quella di 10 anni fa. I risultati? Pene più piccolo per gli inglesi. Basti pensare che 10 anni fa, la media era di circa 15.5 centimetri, mentre oggi, non supera quota 12.96 cm.

Secondo i ricercatori, ad incidere sulle dimensioni del membro, vi sarebbero i cambiamenti climatici e gli agenti inquinanti, in grado di influenzare negativamente il sistema endocrino.

Dimensioni del pene – La classifica

Pene piccolo causato dallo smog? A sostegno della detta tesi, anche un singolare dato di fatto. A livello mondiale, in genere sono gli africani ad emergere in quanto a dimensioni del membro. Predisposizione genetica o merito di un ambiente quasi incontaminato? In fondo alla classifica troviamo invece i coreani.

Per quel che concerne la “classifica per nazioni”, gli ecuadoriani sembrano essere imbattibili in quanto a dimensioni del membro, potendo vantare una media di ben 17.78 cm. Al secondo posto (ben distanziati) i sudanesi, con una media di 16.50 cm. In fondo alla classifica gli asiatici. 10,8 per i giapponesi e 9,60 per i nordcoreani.

Per ciò che riguarda gli italiani, i cittadini del “Belpaese” primeggiano in Europa con una media di 15.8 centimetri (6°posto mondiale).

14 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti