Sigaretta elettronica: ecco la tassa killer

Tassazione in arrivo per l'e-cig? Scopriamo insieme i cambiamenti che apporterà la nuova imposta.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 1 luglio 2013 23:35

La sigaretta elettronica ha i giorni contati? Uno dei dispostivi elettronici più amati dagli italiani, sembra ormai prossimo ad una crisi profonda. A scatenarla, secondo alcuni, è la tassazione sull’e-cig voluta fortemente dal governo. Un’imposta che, stando al parere degli addetti del settore, sarebbe in grado di mettere in ginocchio l’intero establishment produttivo della sigaretta elettronica.

Può un’imposta rappresentare una minaccia concreta per un business miliardario, che, a tutt’oggi, sembra essere in perenne crescita? Secondo Massimiliano Mancini, presidente dell’Anafe (Associazione nazionale fumo elettronico) la situazione che si verrebbe a creare con la nuova imposta sarebbe piuttosto preoccupante.

Stando a quanto espresso da Mancini, il Governo starebbe agendo in maniera scellerata, ignaro delle conseguenze che l’accisa potrebbe avere su produttori e distributori di e-cig. Una vera è propria piaga sociale, se si pensa che solo in Italia, le sigarette elettroniche danno lavoro ad oltre 30.000 persone. Il formidabile dispositivo, infatti, rappresenta una scialuppa di salvataggio per le tante famiglie rimaste senza lavoro che hanno pensato bene di investire i soldi della liquidazione in un settore florido come quello delle e-cig.

Peccato che, ad ascoltare la tesi portata avanti dagli addetti ai lavori, questa bella favola sembra ormai essere pronta a concludersi per via di un’imposta eccessiva.

Sigaretta elettronica e tassazione – La parola ai lettori

E’ giusto tassare le sigarette elettroniche alla stregua delle “bionde tradizionali?” Un dispositivo elettronico ritenuto da numerosi esperti in materia un vero e proprio alleato contro il vizio del fumo, può essere messo sullo stesso piano delle sigarette tradizionali?

E’ lecito tassare un business fiorente, che sembra essere in grado di attenuare il vizio del fumo e dar lavoro a migliaia di persone, rischiando di minare non solo lo sviluppo, ma anche la sopravvivenza dello stesso? Politica scellerata o tassazione più che lecita? Qual è la vostra idea a riguardo?

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti