Vecchi fin da giovani? Colpa del sangue

Giovinezza e vecchiaia, solo una questione di sangue? Secondo uno studio "Made in Spagna" le cose starebbe così.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 30 dicembre 2012 21:45

E’ possibile essere vecchi anche in gioventù. A sostegno della detta tesi, una ricerca britannica, secondo la quale mediante le analisi del sangue sarebbe possibile stabile l’età reale dell’individuo. Quest’ultima, dunque, potrebbe essere molto differente da quella anagrafica.

Vecchiaia e giovinezza – La ricerca

Lo studio è stato eseguito grazie all’ausilio di un test sanguigno specifico sui telomeri, prodotto per l’occasione da una società spagnola.

Secondo lo studio, il telomero avrebbe un ruolo decisivo nell’evitare lo smarrimento delle informazioni nel corso della duplicazione dei cromosomi, dato che la DNA polimerasi non ha la capacità di replicare il cromosoma sino alla sua conclusione.

Senza la presenza dei telomeri, vi sarebbe una consistente perdita di informazioni  genetiche opo ciascuna replicazione.

Al di là di ciò, il dato significativo deriva dal fatto che diverse ricerche hanno finito con il dimostrare che il progressivo accorciamento dei telomeri dopo ciascun ciclo re plicativo, può esser associato all’invecchiamento cellulare.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti