7 cose da sapere per vivere più a lungo

Aumentare la propria aspettativa di vita? Il sogno di molti può divenire realtà, scopriamo come.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 1 maggio 2013 21:21

Vivere più a lungo? Quali sono le cose da sapere per garantirsi una maggiore longevità? Adottando dei piccoli cambiamenti al proprio stile di vita, è possibile salvaguardare la propria salute, prevenendo una lunga serie di patologie talvolta mortali.

A tal proposito, i ricercatori dell’Imperial College di Londra attraverso uno studio ad hoc sono arrivati a scoprire le 7 regole d’oro per vivere più a lungo. Statistiche alla mano, grazie a quest’ultime, sarebbe possibile ridurre il rischio di morte per tumore di circa il 20%. Percentuale che sale dal 44% per quel che concerne l’attenuazione del rischio di infarto e fino al 50% per quel che riguarda le malattie polmonari. I risultati di questo studio, frutto dell’analisi di circa 400.000 persone provenienti da diversi Paesi UE, sono stati pubblicati sul Journal of Clinical Nutrition.

7 cose da sapere per vivere più a lungo

1) Fare attività fisica per almeno mezz’ora al giorno o perlomeno rinunciare alla vita sedentaria, concedendosi lunghe passeggiate, magari fra la natura;

2) Mantenere il peso forma;

3) Evitare bibite gassate e zuccherate, unitamente ai cibi ricchi di grassi (da limitare le carni rosse, fritture e prodotti confezionati e surgelati);

4) Mangiare assiduamente frutta e ortaggi (5 porzioni al giorno) legumi e cereali integrali (almeno una volta al giorno, meglio se a pranzo). Preferire pane, pasta e riso integrale o altri cereali come segale, kamut, farro, avena e mais.

5) Evitare gli insaccati, pancetta e salame su tutti;

6) Limitare l’assunzione di alcolici (massimo due bicchieri di vino al giorno per gli uomini, solo uno per le donne)mai bere superalcolici;

7) Le neo mamme farebbero bene ad allattare esclusivamente al seno per un periodo di sei mesi.

L’ultimo punto sembrerebbe essere fondamentale. La suddetta ricerca ha infatti comprovato che le donne che hanno allattato per almeno sei mesi presentavano un rischio ridotto di morte per cancro pari al 10% e del 17% per quel che concerne le patologie cardiovascolari.

11 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti