Vuoi vivere green anche da morto? Ecco le bare ecologiche

Una sepoltura rispettosa dell'ambiente? Da oggi è possibile. Scopriamo insieme come realizzarla.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 19 giugno 2013 18:16

Vivere green come ragione di vita (e di morte)? Da oggi è possibile grazie alle bare ecologiche. Questi innovativi prodotti, infatti, possono essere la giusta risposta per chi desidera realizzare una sepoltura rispettosa dell’ambiente.

Da qualche tempo, infatti, sono presenti sul mercato particolari bare di cartone e carta (biodegradabili) vimini, bambù, foglie di banane ed alghe. Di sicuro rappresenterebbero la scelta maggiormente ecosostenibile per tutti coloro, che, hanno impostato la loro esistenza sul vivere green.

Al di là dell’impatto zero, infatti, le bare ecologiche sarebbero la scelta maggiormente ambientalista, visto che, possono agevolare lo sviluppo di un albero. Tra le altre cose, contrariamente a quel che si pensa, anche sistemi come la cremazione, con un minor impatto ambientale rispetto ai metodi di sepoltura classici, provocherebbero un inquinamento nel terreno (vernici tossiche, urne al mercurio, etc).

L’ideale, sarebbe realizzare una sepoltura fra la natura (già disponibile in Europa) magari in un bosco, in modo da agevolare il rinascere della vegetazioni o lasciare il corpo in balia dei rapaci affamati (pratica gettonata in molte nazioni al mondo). Purtroppo, entrambi le soluzioni sono vietate dalle leggi italiane.

Vivere green anche da morti – I vantaggi delle eco-bare

1) Assenza di metalli pesanti e vernici tossiche

Questo tipo di bare rappresentano la soluzione ideale per chi vuole evitare di inquinare il terreno con metalli pesanti e vernici tossiche.

2) Economiche

Questo tipo di bare presentano un costo di circa il 70% inferiore rispetto a quelle tradizionali. Un considerevole risparmio di denaro.

3) Leggere

Se il defunto ha trascorso una vita girando in bici o con i mezzi pubblici, per quale ragione al mondo dovrebbe voler spendere un bel po’ di quattrini per girare in carro funebre nel suo “ultimo viaggio”, che, inevitabilmente, finirà con il propagare una lunga scia di smog fra la folla? Una bara ecologica, è molto più leggera di una tradizionale, per tale ragione, può essere portata facilmente in spalla.

Vivere green (e morire) – La parola ai lettori

Ricorrereste ad una bara ecologica per la vostra sepoltura o quella dei vostri cari?

13 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti