Latte: fa bene o male?

Assumere latte è dannoso o fa bene alla salute? A svelarcelo è Andrea Ghiselli, membro dell'Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 7 settembre 2012 18:24

Il latte fa bene o male? Sono molti a porsi questa domanda, sulla quale da tempo immemore, nutrizionisti, scienziati ed esperti dibattono succedendosi in tesi e opinioni tra loro contrastanti su uno dei generi alimentari più consumati.

A parlare stavolta è Andrea Ghiselli, che offrendo una spiegazione scientifica va a smantellare tutte le tesi che demonizzano latte e latticini.

Per chi non lo sapesse, Andrea Ghiselli fa parte dell’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione e collabora attivamente con il Corriere della Sera.

Lo studio è dell’avviso che il latte è un alimento imprescindibile per la nostra alimentazione giornaliera, dato che è un alimento ricco di calcio, vitamine, proteine e zuccheri.

In merito alle notizie circolanti sul web e alle analisi scientifiche che parlerebbero del latte e dei latticini in chiave negative, Ghiselli fa presente che le linee di guida di tutto il mondo consigliato latte e latticini nell’alimentazione quotidiana.

Cattiva digeribilità del latte in età adulta

Il nutrizionista è dell’avviso che questa tesi non si fonda su alcuna base scientifica e qualora si presenti una scarsa digeribilità di alimenti come il lattosio, è possibile assumere cibi come latticini e yogurt, che ne presentano quantitativi minori.

Osteoporosi

Uno studio risalente al 1994 pubblicato sull’American Journal of Epidemiology, sosteneva che i prodotti lattiero-caseari hanno al loro interno delle proteine animali e che quest’ultime andando ad incrementare gli acidi nel sangue causerebbero l’osteoporosi.

Ghiselli a tal proposito ha risposto che i prodotti caseari presentano al loro interno degli aminoacidi solforati, che non vanno ad acidificare il sangue. L’osteoporosi è una malattia dipendente da diversi fattori e la causa principale è da ascriversi alla mancanza di attività fisica, dunque l’alimentazione sarebbe solo l’ ultima delle cause. Dal punto di vista alimentare, ad agevolare l’osteoporosi ci sarebbe una dieta fortemente iperproteica

Quanto bisogna assumerne al giorno?

Sarebbe bene bere almeno 250 ml di latte al giorno, se si va oltre questi quantitativi il latte può rivelarsi dannoso.

Formaggi e latticini

Stesso discorso fatto per il latte. Non vi è alcuna controindicazione ad assumere né latticini nè latte, anzi è l’ideale per un’alimentazione equilibrata.

3 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti