2h a settimana nella natura: post lockdown adatto

I Benefici che uno stile di vita nella natura possono dare

di Maria Barison 24 Giugno 2020 8:00
Spread the love

I Benefici che si possono ottenere mantenendo uno stile di vita dedicato all’immersione o passeggiata nella natura, per alcune ore alla settimana, sono molteplici. Dopo aver passato gli ultimi mesi in quarantena chiusi in casa a causa del coronavirus, si potrebbe ripartire alla grande; con la stagione estiva inoltrata poi, la frescura che alcune zone forestali possono dare sono indicate.

Quindi due ore di immersione settimanale nella natura sono un toccasana per il benessere psicofisico e la qualità della vita, non importa dove e come, l’importante è andarci. Ovviamente non è una novità che visitare zone verdi o marine sia da sempre un toccasana per il proprio stato di salute, ma lo studio fatto dal MENE (Monitor of Engagement with the Natural Environment) ente britannico che si occupa di osservare proprio questo tipo di esercizi, è stato il primo a chiarire dopo quanto tempo di contatto diretto con parchi, fiumi, spiagge, montagne, foreste e colline questi effetti diventino visibili, le suddette due ore.

Cosa fa bene quindi?

Non c’è un dato preciso sulla conferma degli effetti, dipende tutto da diversi fattori tipo: una zona verde immersa nella quiete, un parco marino incontaminato e tutto quello che agisce successivamente sull’umore. Indubbiamente luoghi di calma con paesaggi da contemplare hanno un effetto diverso rispetto ad un parco pubblico immerso dentro una metropoli, ma in ogni caso l’importanza di questa attività resta fondamentale.

Effetti benefici tangibili e comprovati possono essere diversi: benessere psicofisico, miglioramento dell’umore, aumento delle difese immunitarie, perdita di peso, riduzione dello stress e quindi miglioramento della frequenza cardiaca. Gestire il queste due ore non ha importanza: si può dividerle in più sessioni di breve durata od un paio di lunga durata. Anche aumentare il tempo non porta cambiamenti particolari se non quelli a scopi puramente sportivi.

Insomma non importa come, ma importa sicuramente dove e quanto se ne riesce a fare. Uscire dall’ufficio o da situazioni lavorative per immergersi nella natura, che sia anche una semplice villa comunale diventa essenziale. Anche una buona compagnia non guasta, ma se siete tipi solitari allora è consigliabile un bel libro da leggere ovviamente.

Commenti