Accelerare il metabolismo e dimagrire: come fare? Trucchi e consigli

Dare una "sferzata" ai processi digestivi e bruciare più calorie servendosi di qualche piccolo trucco.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 21 novembre 2012 13:49

Accelerare il metabolismo per sfoggiare un fisico invidiabile? Per dimagrire e conservarsi in perfetta forma, quasi sempre è necessario disporre di un metabolismo reattivo, in grado di lavorare velocemente. Non a caso, molte persone riescono a non ingrassare, nonostante consumino cibi ipercalorici.

Una fortuna ascrivibile alla genetica, visto che quest’ultime possono contare su un metabolismo elevato  che permette loro di bruciare rapidamente le calorie assimilate.

Ad ogni modo, anche coloro che non godono di queste fortune hanno la possibilità di ottenere un metabolismo veloce.

Metabolismo lento – Cosa fare

Chi ha un metabolismo particolarmente lento ed è interessato da pressione bassa, senso di pesantezza e stipsi, farebbe bene a consultare un medico, dato che ciò potrebbe derivare da diabete o ipotiroidismo.

Nel caso di buona salute, invece, per velocizzare il metabolismo può essere sufficiente adottare dei piccoli trucchi, vediamoli:

1) Attività fisica

Dedicandosi al fitness almeno mezz’ora per quattro volte a settimana, è possibile dare una bella “sferzata” al proprio metabolismo. L’ideale sarebbe combinare sedute d’allenamento ad alta intensità con altre di resistenza, avendo però l’attenzione di prediligere sempre le prime.

Per accelerare il metabolismo niente di meglio del cardiofitness (aerobica, pilates, body pump) corse sul tapis roulant con frequenti variazioni di velocità. Identico discorso per la cyclette, alternando ritmi blandi e senza resistenza, con altri a resistenza elevata e fasi di “scarico” senza resistenza.

Utilissimo anche il lavoro con i pesi o comunque gli esercizi a corpo libero, dato che quest’ultimi consentono di contrastare il catabolismo muscolare, permettendo all’organismo di bruciare calorie anche durante le fasi di riposo.

2) Alimentazione

Per accelerare il metabolismo, sarebbe bene privilegiare le proteine magre, poiché, quest’ultime, consentono di agevolare la digestione, in più, sono in grado di “spingere il metabolismo” a differenza di grassi e carboidrati.

Fondamentale anche mangiare di frequente, ma assumendo porzioni ridotte di cibo. Mangiando ogni 4 ore circa, sarà possibile tenere il metabolismo sempre in movimento.

3) Pazientare

Ovviamente è necessario del tempo per ottenere dei risultati concreti, tuttavia, i sacrifici verranno ricompensati sul lungo periodo se si riuscirà ad integrare queste sane abitudini sul lungo periodo.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti