Come vivere più a lungo: dieta mediterranea

Mantenersi sani e in forma con la Dieta mediterranea. Scopriamo i benefici di questo regime alimentare.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 20 giugno 2012 18:58

Uno studio eseguito di recente ha evidenziato come le persone che seguono con scrupolo una dieta mediterranea, tendono a vivere molto più a lungo degli altri europei. Andiamo dunque a vedere le caratteristiche della dieta mediterranea e come è possibile godere dei suoi mirabolanti effetti.

Per chi non lo sapesse, la dieta mediterranea altro non è che un insieme di abitudini alimentari generalmente tenute dai popoli del mediterraneo. Ovviamente essendo tantissime le nazioni che affacciano sul Mediterraneo, le abitudini alimentari variano in funzione della cultura del posto, della religione e del folklore, tuttavia, vi sono alcune pietanze che accomunano i suddetti paesi.

Vediamole dunque:

1) Elevato consumo di verdura, frutta, fagioli, patate, semi, noci, cereali;

2) Uso dell’olio d’oliva per condire e cucinare;

3) Yogurt intero e formaggio in quantità moderate;

4) Vino durante i pasti principali ( consumo limitato);

5) Pesce e carne

6) Alimentazione improntata sul consumo di prodotti stagionali, locali, consumati freschi

7) Stile di vita tendenzialmente attivo

A quali alimenti è dovuta la maggiore longevità di cui parlavamo ad inizio articolo? Difficile stabilirlo con certezza, anche perchè le ricerche sono ancora in corso, tuttavia, in base ai dati ottenuti fino ad ora, si è portati  pensare che una maggior durata della vita sia da ascriversi ai seguenti alimenti:

1) Olio d’oliva

L‘olio d’oliva è il primo indiziato, dato che per la maggior parte viene impiegato esclusivamente nella cucina mediterranea al posto della margarina e del burro. L’olio d’oliva si presenta come una ricchissima fonte di grassi monoinsaturi, in grado di proteggere contro le malattie cardiache, poichè va a sostituire i grassi saturi nella dieta. Senza contare che la presenza di antiossidanti, grazie alla vitamina E. Occorre poi ricordare che l’olio d’oliva viene adoperato per condire le verdure, insalate per friggere il pesce, etc.

2) Frutta e verdura

E’ stato dimostrato scientificamente che un consumo di verdura e frutta svolge un’azione protettiva contro cancro e malattie cardiache. Molto probabilmente ciò è da ascriversi agli antiossidanti contenuti in queste pietanze.

In questo caso sotto i riflettori ci sono i pomodori, dato che sono un ingrediente fondamentale nella cucina mediterranea. Non è un mistero che i pomodori sono una fonte preziosa di antiossidanti e il processo della cottura li rende ancor più ricchi di licopene.

3) Pesce grasso

Il pesce grasso contiene grassi polinsaturi (Omega 3) e sembra che abbia particolari caratteristiche vasodilatatorie e antinfiammatorie, che vanno a favorire una corretta circolazione del sangue.

4) Vino

Il vino va ovviamente bevuto con moderazione, ovvero massimo 2 bicchieri al giorno per gli uomini e uno per le donne. I polifenoli presenti nel vino sono dei potentissimi antiossidanti, che proteggono il corpo contro l’ossidazione delle Ldl e contro altre conseguenze dovute al processo di ossidazione.

2 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti