Dieta: quando occorre farla?

Dimagrire o non dimagrire? Vediamo quando è necessario perdere peso.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 18 giugno 2012 20:04

A volte si tende ad esagerare con le diete, provando a dimagrire anche quando è tutt’altro che necessario. Sentirsi grassi capita un pò a tutti, anche se non lo si è per davvero, magari perchè ciò che si nota allo specchio è strettamente correlato al proprio umore del momento.

Come capire dunque se necessitiamo davvero di una dieta, avendo l’assoluta certezza che i kg di troppo che vediamo sono reali e non frutto della nostra insicurezza? Vediamo qualche parametro a cui far affidamento e qualche trucco per tornare in forma.

1) Bmi, ovvero Body Mass Index, in italiano “indice di massa corporea”, un metodo scientifico che ci consentirà di scoprire se abbiamo bisogno di metterci a dieta o meno. Come si calcola? Basta prendere una calcolatrice e dividere il proprio peso per la somma della propria altezza.

Per gli uomini il valore ideale si assesta intorno al 22,5, mentre per le donne intorno ai 21, tuttavia, sono considerati normopeso tutti coloro che rientrano tra i 18,5 e i 24,9. Si è in sovrappeso se si supera i 25 fino ai 30, e si è obesi una volta superati i 30.

Attenzione però, alle volte il peso può essere dato dalla massa muscolare e non dal grasso. Certo non è questo il caso di tutti, visto che solo chi ha un fisico grosso, possente e muscolarizzato potrebbe avere questo problema, visto che i muscoli pesano molto più del grasso, dunque si fa sentire anche sulla bilancia.

2) Esercizio fisico

Se il Bmi è perfetto, ma ci si sente ugualmente fuori forma, probabilmente ciò è da ascriversi all’esercizio fisico. In questi casi è meglio evitare le diete e iniziare a fare un pò di esercizio fisico.

3) Rivolgersi ad uno specialista

Ogni dieta è soggettiva ed ogni corpo risponde ad essa in modo diverso. E’ dunque sempre meglio farsi seguire da un nutrizionista.

1 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti