Smettere di fumare fa bene anche all’umore: meno stress ed ansia

Dare l'addio alle sigarette per contrastare nervosismo e sbalzi d'umore. Ecco crollare l'ennesimo luogo comune sul vizio del fumo.

di Francesco Giuseppe Ciniglio 3 gennaio 2013 17:09

Smettere di fumare oltre a regalare una salute migliore, consentirebbe anche di migliorare l’umore, attenuando stress ed ansia. A rivelarlo, una ricerca eseguita dalle Università di Oxford e Cambridge, in collaborazione con il King’s College di Londra.

Un risultato che smentisce dunque uno dei luoghi comuni più duri a morire, ovvero quello che vorrebbe le sigarette in grado di attenuare lo stress e l’ansia. Purtroppo per i fumatori, il vizio del fumo non farebbe che aggravare gli stati ansiosi.

Stress, ansia e vizio del fumoLa ricerca

Lo studio dei ricercatori inglesi, recentemente pubblicato sul British Journal of Psychiatry, si basa su un’attività di monitoraggio dei livelli di stress di circa 500 fumatori che hanno intrapreso un programma per smettere di fumare.

Dalla suddetta attività di monitoraggio, è emerso che dire addio alle sigarette sul medio periodo consente di ridurre ansia e stress, con picchi maggiormente significativi in tutti quei fumatori che dipendevano dalle sigarette proprio per calmare gli stati ansiosi e il nervosismo.

Questi ultimi disturbi, infatti, si sono attenuati in maniera molto più lieve in tutti coloro che invece avevano scelto di ricorrere alle sigarette per mero piacere, ben lontani dalla ricerca di un antistress.

Secondo gli studiosi inglesi, i risultati della ricerca potrebbero essere da incentivo per tutti quei fumatori che temono di smettere di fumare poiché tendenzialmente ansiosi e sottoposti ad una vita troppo stressante.

Smettere di fumare oltre ad offrire una salute migliore, può donare un umore migliore e magari può essere da incentivo a fare attività fisica in maniera costante. Non è un segreto, infatti, che non vi è nulla di meglio dello sport per placare ansia, stress e nervosismo.

La ricerca dunque mette definitivamente fine allo stereotipo che vuole gli ex fumatori interessati da sbalzi d’umore e affini in seguito alla rinuncia delle tanto amate sigarette. Paure infondate che bisogna superare, il prima possibile.

7 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti