Un’ora di movimento al giorno per combattere la sedentarietà

Ad affermarlo è un recente studio che punta il dito contro gli effetti negativi del passare troppe ore in ufficio...

di Maris Matteucci 2 agosto 2016 12:04

Servirebbe un’ora di movimento al giorno per combattere gli effetti negativi di una giornata passata in ufficio o davanti al computer: è questo il risultato di uno studio i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica The Lancet. Secondo gli autori, dalle Olimpiadi del 2012 a oggi non si è registrato alcun aumento delle persone che hanno deciso di fare movimento costante per combattere gli effetti negativi della sedentarietà sulla salute. E questo non è di sicuro un buon risultato visto che la sedentarietà è, in tutto il mondo, un problema molto serio ma ancora troppo sottovalutato.

Chi di media passa otto ore al giorno seduto dietro una scrivania dovrebbe scaricare gli effetti negativi dello stare troppo fermo con un’ora di esercizio fisico. La equipe di ricerca dell’Università di Cambridge e della Scuola Norvegese di Scienze dello Sport,  ha infatti scoperto che chi sta seduto per 8 ore al giorno mostrandosi però fisicamente attivo ha un rischio molto più basso di morte rispetto a chi invece conduce una vita estremamente sedentaria.

SPORT, MIGLIOR RIMEDIO CONTRO IL COLESTEROLO ALTO

Non occorre fare chissà qualcosa, assicurano gli autori, piuttosto è sufficiente pedalare o camminare a ritmo sostenuto per un’oretta facendolo con regolarità, anche quando la stanchezza dell’ufficio indurrebbe a fare tutto fuorché esercizio fisico. Facendo invece un’ora di movimento al giorno si riuscirebbe a contrastare l’arrivo di malattie sulle quali la sedentarietà influisce di molto. Ci riferiamo a malattie cardiache diabete e alcuni tipi di cancro strettamente collegati a uno stile di vita scorretto.

Foto | Thinkstock

 

0 condivisioni e commenti
Condividi e commenta!

Commenti